Mi hai rovinato il 2008

Ogni volta che cerco di far sentire gli Squallor a qualche mio amico non c’è verso.
Oggi voglio sfatare il mito: loro credono che gli Squallor erano solo un gruppo demenziale napoletano, che poi non faceva neanche tanto ridere, le loro canzoni fanno schifo.

NIENTE DI PIU’ FALSO.

Formazione:

Daniele Pace:

Nato a Milano, vinse un grammy music award come compositore per aver superato il milione di esecuzioni radiofoniche con la canzone Love me tonight (interpretata ta Tom Jones). Curiosità: da giovane ha suonato in un gruppo musicale con Berlusconi!!!

Inoltre canzoni scritte da lui (come E la luna bussò, Ho difeso il mio amore, Nessuno mi può giudicare) sono state interpretate da Gigliola Cinquetti, i Nomadi, Loredana Bertè, Orietta Berti, Caterina Caselli, i Camaleonti, Pupo, i Ricchi e Poveri.
Pace morì d’infarto nel 1985.

Giancarlo Bigazzi

Attualmente è un importante produttore discografico italiano.
E’ autore (o co-autore) di canzoni come Luglio, Lisa dagli occhi blu, Rose rosse, Erba di casa mia, Montagne verdi, Si può dare di più (brano vincitore del Festival di Sanremo 1987), e poi di tantissimi brani per Tozzi (Ti amo, Tu, Gloria, Notte rosa, …). Nella sua carriera ha prodotto tra gli altri Raf, Tozzi, Vallesi.
Ha anche composto colonne sonore di film per Marco Risi e Gabriele Salvadores.

Totò Savio, il maestro

Il compianto maestro ha scritto pezzi storici come Cuore matto per Little Tony. Ha collaborato con renato Zero, prodotto Loretta Goggi, ha scoperto Zarrillo, ha diretto varie orchestre RAI, …

Alfredo Cerruti

Un po’ di gossip: è stato il fidanzato di Mina
E’ stato autore televisivo per la RAI, realizzando programmi televisivi quali:
Aspettando Sanremo, I Cervelloni, Stasera mi butto, Domenica In (coautore), Indietro tutta, e molti altri…

All’esordio faceva parte del gruppo anche Elio Gariboldi, altro produttore discografico.

Allora, piccole teste d’uovo, l’avete capito che gli Squallor erano gente con le palle? Vi voglio chiedere: esiste in Italia un gruppo composto da musicisti che hanno composto così tanto e per così tanta gente?

Prossimamente vi parlerò delle canzoni degli Squallor. Ora vi anticipo solo queste due cose: sono stati tra i primi a fare un briciolo di satira sul Berlusca, in tempi non sospetti e hanno scritto molte canzoni che han dato molto da lavorare al censore, tipo UNISEX (che tratta senza veli dell’omosessualità di un Cardinale). Presto la seconda parte di Mi hai rovinato il 2008, con annessa spiegazione del titolo…

2 risposte a Mi hai rovinato il 2008

  1. Personalmeente ritengo Marcialonga un capolavoro dadaista. Anche Pierpaolo a Istanbul e Torna Pierpaolo sono tra gli apici della comicità in formato “audio”. Inutile parlare di “rock demenziale”; gli Squallor erano dei sublimi guastatori del perbenismo musicale italico.

  2. alvaraalto scrive:

    Marcialonga è davvero bella. L’ho appena riascoltata. “mettetevi un dito in culo e la vita vi sorriderà”, davvero dadaista!

    pizzamandolinomafia hai piena ragione, mi hai aperto ancor di più gli occhi sugli Squallor. Leggi cosa diceva Tzara sul dadaismo:

    dada nacque dallo spirito di rivolta, che è comune alle adolescenze di tutte le epoche e che esige la completa adesione dell’individuo ai bisogni della sua natura più profonda, senza riguardi per la storia, per la logica o per la morale. Onore, patria, morale, famiglia, arte, religione, libertà, fraternità, tutto quel che vi pare: altrettanti concetti che corrispondono agli umani bisogni, dei quali non resta null’altro che scheletriche convenzioni, private ormai del loro significato primitivo.

    Dada ha tentato non tanto di distruggere l’arte e la letteratura, quanto l’idea che se ne aveva. Ridurre le loro frontiere rigide, abbassare le altezze immaginarie, rimetterle alle dipendenze dell’uomo, alla sua mercé, umiliare l’arte e la poesia, significa assegnare loro un posto subordinato al supremo movimento che non si misura che in termini di vita.

    P.S.
    come si fa ad aggiungere dei link al blogroll?
    qualcuno me lo spiega?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: