Un’altra via d’uscita

Fuori dal nostro allegro piccolo primo mondo borghese (e dall’ex comunista secondo mondo) ci sono un terzo e un quarto mondo con l’acqua alla gola. Dico con l’acqua alla gola, nonostante io sappia benissimo che in quei posti di acqua da bere ce ne sia ben poca
Per fortuna ci sono le
grandi multinazionali dell’acqua a togliere l’acqua dalla gola a ‘sti poveracci, gestendola in esclusiva e vendendola a prezzi esorbitanti

Come fa un contadino africano a guadagnare i soldi per potersi comprare l’oro blu? Semplice: c’è sicuramente un’altra multinazionale disposta a sfruttarlo! Naturalmente poi la multinazionale, la ditta che trasporterà la merce da noi in Europa, il grossista e il rivenditore, tutti si faranno barche di soldi grazie al raccolto del contadino…

Embè? Se vogliamo continuare ad arrancare con la pancia piena per forza ci deve essere qualcun altro che arranchi con la gola secca… e poi così tutti ci facciamo i soldi e magnamo…

Per fortuna in ogni cosa della vita puoi cercare un’altra via d’uscita!

Basta seguire il consiglio di questo videoclip animato delle Botteghe del Mondo (musica del mitico Daniele Sepe). Basta cioè saltare tutti i passaggi intermedi e comprare direttamente dal contadino, così da potergli pagare il giusto prezzo!

W il commercio equo e solidale e in culo alle multinazionali (non vi faccio i nomi tanto li sapete già…)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: